Borsaitaliana.biz

Borsa Italiana

La Borsa Italiana si divide in due mercati:

  1. il mercato della Borsa Valori;

  2. il mercato della Borsa Merci.

Borsa Valori Italiana

La Borsa valori Italiana è un mercato altamente regolamentato, dove vengono scambiati valori mobiliari e valute estere. La Borsa Italiana di Milano (Piazza Affari) è un mercato finanziario dove avvengono le compravendite dei titoli (azioni, derivati, fondi); una sorta di mercato dove la merce è costituita dai titoli. Nella Borsa Italiana vengono trattati anche investimenti immobiliari.
Le borse dei titoli si distinguono dagli altri mercati per :

  1. i beni in esso scambiati;
  2. l'organizzazione che assumono;
  3. i soggetti che vi partecipano.

Beni scambiati nella Borsa: i valori mobiliari.

I beni che si contrattano nella borsa valori sono i cosi setti beni al elevata trasmissibilità economica, beni cioè che esistono in quantità notevole sul mercato internazionali. Tali beni che di definiscono valori mobiliari e presentano caratteristiche qualitative dai valori scambiati nella borsa merci e vengono negoziati in lotti mutipli di essi il cui mercato è regolare e continuo.
Nei valori mobiliari o strumenti finanziari rientrano azioni e :

Mercati azionari della Borsa Italiana.

Nella borsa italiana gli operatori possono scambiare valori mobiliari in molti mercati azionari regolamentati , tra cui ricordiamo :

  1. il nuovo mercato (dove vengono quotate le azioni delle società con alto potenziale di sviluppo);
  2. il mercato expandi (vengono quotate le società di piccole dimensioni, che reperiscono nuovi capitali al minimo costo);
  3. il mercato ufficiale MTA che si divide in tre segmenti;

    segmento standard
    (società con capitalizzazione tra 40 milioni e un miliardo di Euro);

    segmento star (società con capitalizzazione compresa tra 40 milioni di euro e 1 miliardo, che si impegnano a rispettare requisiti di eccellenza in termini di: 

    segmento blue chip (società con capitalizzazione superiore ad un miliardo di euro) .

Organizzazione dei mercati azionari di borsa (mercati finanziari).

L' organizzazione delle borse è regolamentata in base alla legislazione vigente del paese in cui a sede. La stessa organizzazione può essere regolata sia da pubblici poteri sia da società private proposte.Questo è l'attuale Regolamento de Mercati azionari della Borsa Italiana di Milano(Piazza Affari)

Soggetti che partecipano al mercato di Borsa.

I clienti delle Borse sono:

  1. le società che emettono titoli;
  2. i risparmiatori che li acquistano.

Tali scambi vengono agevolati dagli intermediatori finanziari, le SIM (Società intermediazione mobiliare) a secondo del mercato azionario in cui sono scambiati.

Informazioni nel mercato di Borsa.

Rilevante funzione nel mercato di Borsa giocano le informazioni sui soggetti che vi operano e i beni scambiati. Esse infatti costituiscono una misura di prevenzione al fine di evitare l'ingresso in Borsa di soggetti poco affidabili. Per tale motivo vengono  richieste garanzie , oltre che informazioni di onorabilità.
Per ciò che concerce i beni le informazioni si estrinsecano attraverso la pubblicazione, sui quotidiani o altri mezzi e luoghi di informazione, dei listini.

Operazioni di compravendita nella Borsa.

 Le operazioni di compravendita possono essere:

  1.  a  contanti o a termine;
  2. miste.

Tali scambi si classificano in:

  1. a scopo speculativo;
  2. a scopo non speculativo.

Analizzando le operazioni di compravendita di valori a secondo dell' oggetto o dello scopo :

  1. operazioni a contanti a scopo non speculativo. Sono molto rari in Borsa in quanto la maggior parte sono effettuate presso le banche.
  2. operazioni a contanti a scopo speculativo. Tali operazioni possono essere molteplici pur effettuandole con pochi mezzi.
    Il meccanismo è il seguente:
        si acquistano una quantità di titoli o i titoli acquistati si pongono in garanzia per un prestito che viene utilizzato per l'acquisto di altri pacchetti titoli di quantità minore che sono a loro volta posti in garanzia per un ulteriore prestito e cosi via.
    Esistono 2 sottocategorie delle operazioni a contanti:
    1. operazioni a contanti su cambiali fatte per riscuotere o pagare;
    2. operazioni su cambiali a scopo speculativo.
  3. operazioni a termine
  4.  Sono gli scambi nei quali l'esecuzione è più o meno differita al momento del regolamento (pagamento). Tali operazioni si possono distinguere a seconda : dell' oggetto, del rischio o dello scopo.
    A secondo dell' oggetto si possono avere operazioni:
    1. a termine su titoli;
    2. a termini su cambi (valute).
    A secondo del rischio le operazioni a termine di suddividono:
    1. operazioni a fermo, cioè vincolando la somma investita.
    2. operazioni a premio, cioè mettendo a disposizione il contante in cambio di un premio.
    Le operazioni a termine possono essere speculative e non speculative.

Le modifiche dei congegni delle operazioni di Borsa avvengono a seconda della variazione dei fatti politici, culturali ed economici.

Quotazione titoli Borsa Italiana.

Le quotazioni di borsa comprendono le quotazioni di azioni, le quotazioni di fondi comuni di investimento, le quotazioni Immobiliari (fondi immobiliari e azioni di società immobiliari) e le quotazioni di tutti quei valori immobiliari (strumenti finanziari) autorizzate dall' attuale Regolamento de Mercati gestiti dalla Borsa.

Liquidazione dei titoli di Borsa.

Il tratto più caratteristico della Borsa Valori è la liquidazione delle azioni e dei derivati (titoli).
La liquidazione ha 2 caratteristiche essenziali:

  1. i tempi. Il tempo della liquidazione può essere periodico o continuo.
  2. i modi.

Prezzi dei titoli di Borsa.

I principali prezzi utilizzati per i titoli azionari sono:

  1. prezzo ufficiale (prezzo medio dell’intera quantità di titoli trattata nella giornata);
  2. prezzo di riferimento (prezzo medio dell’ultimo 10% di titoli trattati nella giornata borsistica);
  3. prezzo last (prezzo dell’ultimo contratto concluso alla scadenza di un intervallo di tempo prestabilito).

Il prezzo di un titolo viene determinato nelle quotazioni di Borsa e varia nel tempo.

Indici azionari della Borsa.

Gli indici di borsa sono strumenti utilizzati per ottenere informazioni sull’andamento del valore di un certo paniere di attività. Essi sono di grandissima utilità per lo studio di una pluralità di strumenti finanziari. Il campo in cui il ricorso a questi indicatori ha raggiunto il proprio apice (elevatissima diffusione e indiscusso interesse) è il mercato azionario. I numeri indici di Borsa sono infatti degli indicatori sintetici dell’andamento di un mercato azionario (mercato estremamente dinamico): misurano l’aumento o la diminuzione delle quotazioni di un paniere di titoli in un intervallo di tempo.
Nelle borse valori essi si possono classificare secondo vari criteri:

  1. insieme di titoli considerati;
  2. prezzo al quale fanno riferimento;
  3. numero di fenomeni che si confrontano;
  4. frequenza di diffusione (giorno, ora, minuto) fixing.

Per insieme di titoli considerati troviamo:

  1. indici completi (considerano tutti i titoli in listino/mercato);
  2. indici parziali (considerano una componente, un sottoinsieme di titoli selezionati in un mercato secondo dati criteri come capitalizzazione, liquidità, flottante.

Esistono poi altri tipi di indici azionari:

  1. indici aperti (in ogni momento possono essere inclusi nuovi titoli immessi sul mercato e esclusi i titoli cancellati dal mercato mediante il ricalcalo dei pesi e il raccordo del valore risultante con l’ultimo valore dell’indice antecedente all’operazione);
  2. indici chiusi (il paniere di titoli considerato non è modificabile e rimane uguale per tutto il periodo considerato).

Ricordiamo il FTSE Mib (ex MIBTEL) che l'indici telematico della Borsa Italiana di Milano (Piazza Affari).

Compensazione della Borsa Italiana.

La compensazione (eseguita con scadenza regolare dalla "stanza di compensazione": associazione di banche, agenti di cambio, commissionari di borsa) è un'operazione di conta per unire tutti gli scambi di borsa avvenute nel mese. Nel moderno mercato mobiliare, il sistema della compensazione si estrinseca attraverso la successione delle vendite o degli acquisti. La compensazione si ricava semplicemente attraverso il pagamento delle differenze individuali di ciascun operatore (titoli effettivamente consegnati) e al pagamento delle differenze dei prezzi di quei titoli che gli operatori hanno comperato e venduto in un tempo.
Il servizio di compensazione è stato automatizzato, e gli organi della stanza di compensazione non consegnano fogli o documenti ma  schede perforate contenenti tutte le operazioni di compravendita effettuate nel mese. Al 14/10/2007 la società che gestisce il sistema automatizzato della compensazione è la BIT SYSTEMS S.p.A.

Speculatori e speculazione finanziaria in Borsa.

Gli atti dello speculatore possono essere considerati atti logici, contrariamente a quelli di un giocatore d'azzardo, o peggio all' aggiotatore il quale nella maggioranza dei casi compie atti illeciti al fine di procurarsi guadagno. Quindi soltanto l'attività propria dello speculatore può essere considerata speculazione finanziaria. La speculazione finanziaria interviene quasi esclusivamente negli scambi che implicano una capitalizzazione. La capitalizzazione viene principalmente fatta da un intermediario quali banche e assicurazioni. Tali intermediari trasformano il risparmio ricevuto sottoforma di depositi in buoni fruttiferi ecc... .
Gli speculatori compiono le operazioni sui titoli e scambi al fine di avvantaggiarsi e produrre guadagno (surplus) da variazioni di costi preveduti in ordine di tempo. Riuscendo gli speculatori ad operare quasi in regime di monopolio al momento dell' emissione di titoli, sono in grado di pianificare i corsi facendo per esempio sottoscrivere dei titoli da ignari risparmiatori.
Sono altresì in grado di "strozzare" i venditori allo scoperto lasciando poi svalutare i titoli nelle mani degli ingenui. In altre parole riuscirebbero con tali mezzi ad effettuare attraverso le cosi dette "scalate" la maggioranza negli organi assembleari. Tali operazioni speculative possono essere altresì agevolate dalla conoscenza di notizie riservate (Insane Trading) e dallo spargere di abili voci. A tutelare su ciò c'è la CONSOB e Borsa Italiana Spa gestore del mercato mobiliare di Milano (Piazza Affari).

CONSOB: Commissione Nazionale per le Società di Borsa

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob), istituita con la legge 7 giugno 1974, n. 216, è un'autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia con la legge 281 del 1985, la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all'efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano.  L'attività della Consob ha come obiettivi la tutela degli investitori e l'efficienza, la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare. Le sue funzioni si sono progressivamente sviluppate nel tempo in relazione sia all'esigenza di estendere l'ambito della tutela del risparmio che al progressivo evolversi del mercato finanziario e della legislazione in materia.
www.consob.it

Società di gestione della Borsa Italiana: Borsa Italiana Spa.

Borsa Italiana Spa gestisce la Borsa Valori Italiana. Obiettivo primario di Borsa Italiana è assicurare lo sviluppo dei mercati gestiti massimizzandone la liquidità, la trasparenza e la competitività, perseguendo al contempo elevati livelli di efficienza e redditività.
www.borsaitaliana.it.

Le Borse Europee.

Tra le borse europeen ricordiamo la Swiss Exchange SWX (Svizzera), quelle spagnole di Barcelona Stock Exchange e Madrid Stock Exchange, quelle francesi di
Paris New Market e Paris Stock Market,  quella Olandese Amsterdam Stock Exchange , quella tedesca Deutsche Borse , quella inglese London Stock Exchange.
Altre informazioni sulle Borse Europee e sulle Borse Mondiali.
 

Borsa Merci Italiana

La Borsa merci italiana, è il luogo d’incontro per lo svolgimento delle contrattazioni di merci, prodotti e servizi che possono formare oggetto di scambio, esclusi i beni (azioni, obbligazioni, ecc.) trattati dalle Borsa valori. Il Mercato immobiliare rientra nei mercati della Borsa Merci.
Altre informazioni sulla Borsa Merci Italiana.